Études et Caprices für Violine op. 35

Casa Editrice: Henle Verlag
Compositore: Dont, Jakob
Categoria: VIOLINO
18,00 €
Tasse incluse
Quantità

Il viennese Jakob Dont è considerato uno dei più importanti pedagoghi del violino del diciannovesimo secolo e ha scritto numerosi pezzi di studio che sono indispensabili classici della letteratura pedagogica per il violino fino ai giorni nostri. Tra questi, soprattutto, i suoi 24 "Études et Caprices" op. 35, che furono scritti tra il 1840 e il 1849 ma pubblicati nella loro forma definitiva da Dont in un'antologia revisionata dal 1880. Questa raccolta molto avanzata di studi (livello conservatorio) ebbe rapidamente tanto successo che innumerevoli nuove edizioni, per lo più pesantemente rielaborate, apparvero nel ventesimo secolo da violinisti come Carl Flesch, Max Rostal o Ivan Galamian. Ora per la prima volta, l'edizione Urtext di G. Henle Publishers ripristina l'accesso all'originale non alterato con i suggerimenti autentici di diteggiatura e piegatura di Dont e in una straordinaria qualità grafica con pratiche pagine pieghevoli. Il violinista di classe mondiale e il famoso pedagogo Antje Weithaas ha svolto il ruolo di consulente per questa edizione e ha integrato con cura il marchio originale di Non.

Codice catalogo
HN 1175
Codice ISBN
9790201811758
Riferimento
22917

Altri prodotti per lo stesso strumento:


Non trovi lo spartito che ti interessa?

Acquistano da Musica Musica


Musica da camera

Duo, trio, quartetto, quintetto, sestetto... scopri tutti gli spartiti disponibili in libreria.

Scopri

Orario di apertura

Lunedi 14:30-18:30
Dal martedì al venerdi 9:00-13:00 / 14:30-18:30
Sabato 14:30-18:30
Domenica chiuso

Per i docenti di ruolo e i nati nel 2000 Musica Musica ha scelto di aderire all'iniziativa promossa dal Governo relativa al buono da 500 € da spendere in cultura

Orario di apertura

Lunedi 14:30-18:30
Dal martedì al venerdi 9:00-13:00 / 14:30-18:30
Sabato 14:30-18:30
Domenica chiuso

Per i docenti di ruolo e i nati nel 2000 Musica Musica ha scelto di aderire all'iniziativa promossa dal Governo relativa al buono da 500 € da spendere in cultura